Pagine

lunedì 21 novembre 2011

Mezza Maratona di Uta

Niente da fare, con la testa non reggo. Al 12° chilometro soffrivo come si dovrebbe soffrire al 17°. E il tutto non è di sicuro dovuto a un passo eccessivo o a un problema legato a infortuni... Semplicemente non c'ero con la testa! E quindi dopo 14 chilometri, chiudo baracca e burattini e via a casa.

Finito sto supplizio è chiaro che non posso permettermi di fare ancora la maledetta maratona. Non reggo lo sforzo e la fatica mentale, per cui, meglio ripiegare sul tentativo di comprendere a fondo come correre 21 Km prima di provare anche solamente a pensare ai 42.

Da domani si riparte con il FIRST. Solo tre sedute di corsa, molto intense ma con chilometraggio limitato. Al punto che per preparare una gara, per la quale di solito impiego 8 settimane, la tabelle ne prevede 18. Alternerò alle 3 uscite di corsa 2 andate in piscina, attività che nella primavera scorsa mi aveva aiutato parecchio.

Speriamo non venga fuori la solita schifezza di gara, anche perché, dovendo correrla a Milano, mi incazzerei come una belva se mandassi a puttane anche quella.

Buona Corsa!

11 commenti:

  1. riconoscere la malattia è già l'inizio della cura: la mezza dà enormi soddisfazioni....

    RispondiElimina
  2. Purtroppo io sta malattia non riesco a farmela passare manco con l'aiuto della moglie psicologa... che mi stia condizionando per smetterla di lasciarla sola la domenica mattina??? :-)

    RispondiElimina
  3. prova gli scacchi, mica è detto che bisogna correre a tutti i costi.... ;)

    RispondiElimina
  4. stramilano o maratona di milano?

    RispondiElimina
  5. Mi sono permesso di dare un'occhiata ai tuoi allenamenti su dailymile, secondo me dovresti un po' aumentare la gittata dei km in allenamento. Vedo che poche volte superi i 10 km nelle tue sedute (anche se hai qualche lunghetto di 15-19 km), io alzerei la gittata media. Mai meno di 10 km nelle uscite ed anzi, imposta un giro minimo di 12 km, gia' questo dovrebbe aiutarti a gestire meglio la sofferenza mentale di una 21 km.
    Poi e' la mia opinione, non sono un tecnico pero' prendila con la dovuta cautela.

    RispondiElimina
  6. Drugo, fino a giugno avevo uscite in media da 12 Km, poi causa pendolarismo in treno alle 6 del mattino ho dovuto fare di necessità virtù, e quindi mi alleno quanto e quando posso :-)
    Ora provo col FIRST che prevede 3 sole uscite settimanali con non molti chilometri ma molto intensi. E 2 andate in piscina.

    RispondiElimina
  7. Urca, 18 settimane per una mezza? Anche quello alla lunga ti usura di testa. Però, non sta scritto da nessuna parte che devi fare per forza una mezza o una maratona no? Se ci provi e vedi che non è per te ci sono tante altre corse. Ognuno ha la sua strada, o semplicemente non è periodo.

    RispondiElimina
  8. @Oliver: certo rispetto alle solite tabelle da 8 settimane è lunghissima, però alla fine la prenderò più come un corso di fitness che come una vera e propria preparazione per la gara. Un modo per tenermi in forma :)

    RispondiElimina
  9. forza che da qua ad aprile ce la fai!!!!!!!! devi correre e non pensare ai km..... cosi ti volano via..............facile a dire ehhh

    RispondiElimina
  10. @lello: un consiglio nuovissimo, me lo segno :-D

    RispondiElimina