Pagine

venerdì 20 giugno 2014

Metti una sera in chat

Oramai da qualche mese chatto su Whatsapp con una banda di matti conosciuti tramite il blog.

Ci sono cazzari, atleti di livello, coach seri, aspiranti IronMan. 
In pratica tutti accomunati dalla stessa droga: correre, nuotare, andare in bici... Poi ogni tanto anche qualche immagine zozza di dubbio gusto.

Ieri si facevano i pronostici per Leo, per capire a quanto potrebbe chiudere la maratona di Berlino. Il ragazzo ha "gambe e fiato finché vuoi". A breve avrà un 10 Km piatto e il fratello coach ha minacciato di picchiarlo se non dovesse chiudere con un 35' alto.

La discussione quindi ha virato sulla maratona, dove io gli ho pronosticato un 2h45' mentre tutti gli altri, lui compreso, sostengono debba puntare ad un più 'abbordabile' 2h53'.

La discussione, tra un'azione dell'Inghilterra e un goal dell'Uruguay, è andata a vanti prendendo strani percorsi.

Così discorrendo salta fuori che il buon Gianluca Master, finisher l'anno scorso a Klagenfurt in meno di 12 ore e attualmente in fase di preparazione per l'IronMan di Francoforte, è stato un fumatore. Apriti cielo. Gliene abbiamo dette di tutti i colori.

Così parlando scopriamo che lui fino ai 33 anni era in pratica sportivo come un comodino. Aveva il fisico di un sollevatore di polemiche, e peggio ancora, ha smesso di fumare solo 6 mesi fa. Contando che corre da 9 anni, vuol dire che molte delle sue maratone sono state preparate con il fumo nei polmoni. Certo, come ha descritto lui in chat il suo esordio in maratona è stato un 4h40', ora invece sta puntando al muro dei 190', e a Torino, dovrà battagliare con altri compagni di chat per non dover pagare caffé a tutti. E a detta del grande vecchio della chat, è pure forte in bicicletta.

Continuando a parlare, salta fuori che io non ho mai fumato, in compenso da studente rollavo sigarette per gli amici come sistema antistress, che da quando ho 12 anni ho fatto sempre attività fisica, dal salto in lungo alla pallavolo, passando per basket, palestra, piscina, kick boxing.

Lì Gianluca obietta alla mia considerazione che mi sembrasse strano un suo esordio così lento in maratona, che lui al contrario mio non si era mai mosso fino ai 33 anni se non per mettere dischi come DJ (ma non credo valga come attività sportiva).

Ok discussione garbata e normale.

Poi di punto in bianco Luca, fratello e allenatore di Leo, fa una considerazione: "Ma allora perché sei così pippa?".

Già, perché?
E' una domanda che mi faccio molto spesso... Eccheccazzo, è una vita che faccio attività fisica, eppure sono fermo come un paracarro. Se non fosse per il gran lavoro che il coach mi ha fatto fare negli ultimi due anni sarei ancora lì a cercare di stare sotto i 100' in mezza maratona e in maratona non avrei mai esordito.

Mi chiedo anche se ho raggiunto il mio massimo o ho ancora margini di miglioramento, con questo livello di impegno negli allenamenti.
Non so, solo il tempo potrà dirlo.

Ah Luca: Eh Vaffanculo! In amiciczia!

Buona Corsa!

8 commenti:

  1. Sintesi perfetta della discussione di ieri fra noi blogger cazzari!
    Alcune considerazioni:

    1) Tutto sei tranne che pippa
    2) Non penso proprio che tu abbia esaurito i margini di miglioramento, anzi hai appena iniziato a fare sul serio
    3) Se hai un coach in gamba, cosa di cui non dubito, cerca di discutere con lui e capire se sia possibile e/o opportuno rivoluzionare gli allenamenti e sperimentare una preparazione totalmente differente da quella attuale (a partire dal numero di allenamenti settimanali e gli orari di allenamento)
    4) Domanda retorica, come sei messo a dieta? Immagino tu sia in perfetta forma, ma anche ai nostri livelli amatoriali un'alimentazione corretta fa la differenza. Si puo' essere magri ma sbagliare i cibi e, paradossalmente, "bruciare" utili muscoli e massa magra invece di grassi
    5) Mi aggrego, in amicizia, al "vaffa" mandato a mio fratello coach (da quando e' diventato triatleta, non si sopporta!)

    RispondiElimina
  2. Ah, dimenticavo, se chiudo in 2h49 la maratona di Berlino, mi faccio Woking-Cagliari a nuoto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. avvisami quando decidi di fare l'attravaersata :-)
      Diciamo che la dieta non la curo particolarmente però ho migliorato di sicuro rispetto al passato dove birra pizza e gelato regnavano!

      Elimina
    2. Birra, pizza e gelato non fanno mica male, soprattutto dopo un bel lunghissimo!

      Elimina
  3. Giusto per la cronaca, la mia gara domenica sara' pianeggiante ma con tratti su sterrato, quindi andro' ben al di sopra dei 36': sia messo agli atti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Smettila, o il tuo coach ti sega le gambe

      Elimina
  4. Mai capiti quelli che fumano e corrono... gente senza criterio!!!

    RispondiElimina